La Svezia e il suo knäckebröd

Il knäckebröd è una tipologia di pane caratterizzata dalla sua croccantezza. È diffuso in tutte le regioni del centro e nord Europa, ognuna di queste regioni ha un nome diverso per il pane, ma la ricetta di base è sempre la stessa, e le modifiche sono a livello di extra, come i tipi di semi usati per arricchire l’impasto e oggi ci occuperemo della variante tipica della Svezia.

Il suo nome deriva da bröd (pane) e knäcke, l’onomatopea del suono che fa il pane quando lo si spezza, e viene preparato in Svezia da più di 500 anni.

Il knäckebröd tradizionalmente si prepara con farina di segale integrale, sale, ed acqua, ma oggigiorno molte varianti di questo pane contengono farina di frumento, spezie, e cereali, e spesso si fa lievitare con lievito naturale, è anche possibile aggiungerci latte. Esistono numerose varianti con semi di ogni tipo, dai semi di sesamo, a quelli di zucca, o i semi di lino. Storicamente, il knäckebröd veniva preparato solo due volte all’anno, una subito dopo la raccolta del frumento, e l’altra in primavera, quando le acque congelate si scongelavano e riprendevano a scorrere, e si preparava (e si prepara ancora) con la forma di una pagnotta rotonda con un buco al centro per appenderlo al soffitto con dei bastoni per conservarlo. È proprio la conservazione a essere il punto forte del knäckebröd, infatti, se ben conservato, può durare fino a un anno, ed è per questo che veniva considerato l’alimento dei poveri, visto che aveva una lunga conservazione ed era semplice da preparare coi frutti della terra di allora. Ai giorni nostri invece lo si consuma in qualsiasi periodo dell’anno.

Il knäckebröd è solitamente mangiato con burro e formaggi molli tipici dell’area come l’Hushållsost, poiché la croccantezza del pane si combina perfettamente con la morbidezza del formaggio, ma in molti lo apprezzano con altri condimenti generalmente usati su altri pani tipici della zona come lo smörgås e il rågbröd: prosciutto, aringhe, gamberetti, paté di fegato, caviale, uova sode, tacchino, filetti di pesce, e salmone affumicato. Il knäckebröd viene servito insieme alla portata principale del pasto, come noi usiamo il pane che siamo abituati a mangiare come accompagnamento alle nostre portate. Il knäckebröd non deve essere vista come un’alternativa al pane per i paesi nordici, ma il loro equivalente del pane che compriamo noi al supermercato.

Condividi: