Le tradizioni pasquali in Scandinavia

La Pasqua è una festa molto importante nel calendario delle regioni nordiche, e in quanto tale, presenta numerose tradizioni seguite dalle popolazioni dell’area.

Cominciamo dai narcisi, fiore onnipresente durante le feste pasquali in tutte le regioni, scelta dettata dal colore giallo, che richiama la Pasqua.

A Pasqua il simbolismo si concentra sul rappresentare la rinascita e la fertilità, e ogni regione presenta le sue peculiarità. Ad esempio in Norvegia sono l’uovo e la gallina durante il pranzo pasquale a rappresentare rispettivamente rinascita e fertilità, mentre in Svezia la rinascita viene invocata tramite Påskris, un albero ancora non fiorito su cui vengono appese uova dipinte a festa.

Per quanto riguarda le attività in voga durante il giorno di Pasqua, oltre al classico pranzo in cui si ritrovano i familiari, in Svezia le bambine si vestono da streghe e vanno porta a porta a chiedere i dolci, un po’ come facciamo noi ad Halloween. Da questo capiamo quanto sia ancora sentita la tradizione delle streghe nel paese, e infatti, sempre nel giorno di Pasqua, è tradizione accendere un fuoco di grandi dimensioni per allontanare le streghe stesse. Anche in Finlandia i bambini si vestono da strega, ma a differenza di quelli svedesi, vanno di casa in casa a offrire una benedizione o rami di salice delle capre, che simboleggia la primavera e la rinascita.

In Danimarca si pratica il Gækkebrev, un gioco in cui si disegna una lettera a forma di fiocco di neve che include un indovinello in rima e un bucaneve, e il cui disegnatore si “firma” con tanti punti quante sono le lettere del proprio nome. Il ricevente della lettera dovrà quindi indovinare il mittente, e in caso di risposta giusta riceverà un uovo di cioccolato, in caso di risposta sbagliata dovrà dare un uovo al mittente.

In tutte queste giorni è anche comune usanza nascondere le uova di pasqua, e disegnare una mappa per così creare una vera e propria caccia al tesoro per i bambini.

Una curiosa usanza Norvegese di questa festa è la cossiddetta Påskekrim, ossia la fruizione di film o libri che riguardano il crimine, una tradizione nata negli anni 20 dalla brillantezza di una pubblicazione di due autori semisconosciuti. È una tradizione molto sentita dai Norvegesi.

Gli scandinavi non si annoiano di certo nel giorno di Pasqua, ci sono tradizioni per tutti, e come per tutte le festività, l’importante è condividere questi bei momenti in compagnia.

Condividi: